Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
cross centro regionale per l'open source software
Registrati!            Login accedi
sx
Home Page : News : Open Source e PA: quali vantaggi?

30 ottobre 2009 - Il convegno “Open source e piano e-gov 2012: opportunità e prospettive di sviluppo” si terrà giovedì 5 novembre alle ore 11 in Milano presso la sala Progetti e Innovazioni dello Spazio Meeting, Padiglione 8 del salone COM-PA.

Il piano E-gov 2012 del Ministero della Pubblica Amministrazione prevede l’utilizzo delle tecnologie open source per gli enti pubblici. L’utilizzo di queste tecnologie comporta un notevole risparmio economico per le PA.

Esperti dell’open source e rappresentanti istituzionali si confronteranno sull’argomento. Tra i relatori ci sarà il Software Product Marketing Manager di Sun Microsystems Italia, Emanuela Giannetta. L'azienda, scorso giugno, ha firmato con il Ministro Brunetta il Protocollo d’Intesa per oddslot sviluppare due obiettivi del Piano e-gov 2012: l'Obiettivo Scuola Digitale e Burocrazia digitale.
Sarà presente anche il rappresentante di Plov Gov, la comunità delle PA utilizzatrici del CMS Plone, uno dei più innovativi sistemi open source. Obiettivo del Plov Gov è creare un nuovo modo di relazionare gli enti pubblici attraverso con i sistemi informativi. Le parole d'ordine del progetto sono standard, accessibilità, usabilità, riuso, indipendenza dai fornitori. A dibattere se il nostro Paese sarà in grado cogliere l'occasione del piano e-gov 2012 e utilizzare le risorse del coinvolgimento diffuso e del knowledge sharing permesso dalle tecnologie, ci sarà Luca Menini dell’Associazione no-profit Italian Linux Society. A moderare l’incontro sarà Antonio Dini, giornalista di Nòva/Il Sole 24ore.










 

tag clouds

apache   application server   backup   business intelligence   cms   database   finanza   framework   integrazione   java   linux   mysql   network management   office/business   php   project management   supporto allo sviluppo   virtualizzazione   voip   vpn