Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
cross centro regionale per l'open source software
Registrati!            Login accedi
sx
Home Page : Tutte le news
Diaspora - un social network open source orientato alla privacy

30 agosto 2010 - il 15 settembre Diaspora farà il proprio debutto in Internet e mostrerà a Facebook che cosa significhi essere un social network attento alla privacy degli utenti.

Nato dall'idea di quattro studenti della New York University nello scorso maggio - ossia proprio mentre Facebook affrontava i problemi più grossi nella gestione della privacy - Diaspora ha attirato un interesse che i suoi creatori probabilmente non si aspettavano.

L’idea ha incontrato fin da subito il consenso di molti sostenitori, tanto che i quattro, nel tentativo di raccogliere 10.000 dollari per il suo sviluppo attraverso la piattaforma Kickstarter, si ritrovano ora con a disposizione un gruzzolo venti volte superiore alle loro aspettative.

Gli utenti sembrano dunque giorno dopo giorno più sensibili alla gestione dei loro dati personali, come dimostrano iniziative nate dal basso del calibro di Quit Facebook Day, e Diaspora rappresenterebbe una valida alternativa ai social network tradizionali, capace di tutelare gli interessi degli iscritti anziché sfruttarne le informazioni condivise per campagne di marketing o per la vendita di spazi pubblicitari.

Ognuno potrà impostare i parametri come meglio desidera e avrà il pieno controllo su ogni singolo dato inserito - promettono i quattro - potendo scegliere esattamente con chi condividere certe informazioni: "Ciò significa che ci sarà un sistema intuitivo per decidere quali contenuti possono essere visti dai colleghi e quali dagli amici. Sappiamo che è un problema serio che riguarda l'interfaccia, e lo prendiamo sul serio".

Sarà la struttura stessa del social network a permettere tutto ciò: non ci saranno server centrali da usare obbligatoriamente per conservare tutti i dati, ma ogni utente fornirà il proprio spazio per ospitare le proprie informazioni (Diaspora offrirà la possibilità di condividere letteralmente qualsiasi tipo di contenuto), o seed.

n’idea sulla quale potrebbe essere costruito il Web sociale del futuro, anche se l’etichetta di anti-Facebook affibbiata da molti a Diaspora sembra al momento un po’ fuori luogo, tanto che fra i sostenitori del progetto rientra anche un certo Mark Zuckerberg, la cui leadership garantita dagli oltre 500 milioni di fedeli sembra tutt’altro che a rischio.




La OpenOffice.org Conference si terrà a Budapest dal 31 agosto al 3 settembre

30 luglio 2010 - la Comunità Internazionale di OpenOffice.org festeggia il decimo anniversario con la OOoConference di Budapest, dal 31 agosto al 3 settembre.

Organizzata dalla comunità di lingua magiara, la OOoConference è uno tra gli eventi più importanti nel mondo del software libero e dei formati aperti e vedrà la partecipazione di oltre 100 relatori da ogni parte del mondo, che parleranno del futuro di OpenOffice.org e del formato OpenDocument, sul desktop, nella nuvola e in mobilità.

OpenOffice.org è stato creato nel 2000, e da allora è cresciuto in modo sempre più rapido fino a raggiungere la posizione attuale di antagonista di Microsoft Office, con un numero sempre più ampio di utilizzatori tra i governi e gli enti pubblici, le aziende di ogni dimensione e gli utenti privati.

La data del decimo anniversario è il 13 ottobre, ma i festeggiamenti cominceranno a Budapest il 1° settembre con un evento aperto a tutti i volontari che nel corso degli anni hanno contribuito alla crescita della suite.

OpenOffice.org ha superato i 300 milioni di download dal momento della nascita del progetto, di cui oltre 43 della sola versione 3.2 annunciata nel corso del 2010.

Il software supporta tutti i principali sistemi operativi ed è disponibile in più di 90 versioni linguistiche e dialettali, tanto che può essere utilizzato nella lingua madre da più del 95% della popolazione mondiale, con un impatto significativo contro il digital divide soprattutto nelle aree più povere e periferiche.




Free Software Labs: dall'idea imprenditoriale al progetto innovativo grazie ad un modello universale

11 giugno 2010 - dopo il grande interesse per Nagios, il Free Software Labs" coordinato dal Free Software Center South Tyrol® dell'Area Tecnologie Digitali del TIS innovation park, ha il piacere di invitarVi al prossimo incontro "Free Software Labs: dall'idea imprenditoriale al progetto innovativo grazie ad un modello universale basato sul Free Software".

Anche Voi avete buone idee, ma non sempre riuscite a trasformarle in progetti?

Venite a conoscere il modello che vi permetterà di descrivere più facilmente le Vostre idee imprenditoriali e di trasformarle in progetti innovativi. Giovedì 17 giugno a partire dalle ore 16.00 Vi racconteremo esperienze provenienti dalla Germania, dalla Svizzera e dall’Austria e Vi presenteremo una piattaforma grazie alla quale è possibile raccogliere idee e metterle per iscritto. Un sostegno per i primi momenti, importanti, per trasformare una buona idea in un progetto concreto.

Il seminario è tenuto in lingua tedesca. Informazioni dettagliate sono disponibili in lingua tedesca al seguente link:

http://tinyurl.com/fslabs

Il seminario fa parte del progetto FSE "Free Software Labs" coordinato dal Free Software Center South Tyrol® dell'Area Tecnologie Digitali del TIS innovation park e finanziato dal Fondo Sociale Europeo.




CROSS: giornate di approfondimento Alfresco

07 giugno 2010 - Il CROSS organizza un corso introduttivo di formazione di 2 giornate rivolto ai Comuni della Regione sulla piattaforma di Content Management Open Source Alfresco ECM.
Il corso sarà tenuto in due sessioni secondo il seguente calendario:
***  22 e 23 giugno 2010 dalle 9:00 alle 17:00 presso l'aula A della la sede Insiel sita in via S. Francesco, 43 Trieste.

*** 29 e 30 giugno 2010 dalle 9:00 alle 17:00 presso l'aula B della la sede Insiel sita in via Umago, 15 Udine.

I comuni interessati a partecipare possono chiedere informazioni al seguente indirizzo email: formazione.esterna@insiel.it




13-14 aprile terzo incontro triestino degli utilizzatori di gvSIG

08 aprile 2010 - Organizzato dall'Ispettorato Ripartimentale Foreste di Trieste e Gorizia, dal Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università degli Studi di Trieste, dal Comune di San Dorligo della Valle - Občina Dolina e dall' Ente forestale sloveno Zavod za gozdove Slovenije, OE Sežana. Grazie alla sua posizione geografica e' un interessante punto d'incontro per scambi di esperienze tra gli utilizzatori dell'Europa centrale. Verranno illustrate le novità della versione per scrivania 1.9 e delle versioni 0.2 e 0.3 per palmare, rilasciate nel corso delle 5e Giornate, nel dicembre 2009 a Valencia. Verranno presentate alcune realizzazioni di interesse locale, la comunità regionale IRDAT (Inspire), applicazioni riguardanti la Rete Natura2000, l'antincendio, l'urbanistica. Ci sarà una sezione dedicata al mondo di Openstreetmap con i suoi applicativi per palmare. L'ambiente bilingue di San Dorligo della Valle - Dolina favorirà l'incontro tra tecnici ed amministratori di Italia, Slovenia e Croazia, per promuovere - nell'anno mondiale dedicato alla Biodiversita' - la rete dei Parchi carsici che comprende ad esempio quello della Val Rosandra - Glinščica (I), delle Škocjanske jame (Grotte di San Canziano, SLO) e dell' Učka (Monte Maggiore, HR).

clicca qui per maggiori dettagli.




PAGINE: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
top top

 

tag clouds

apache   application server   backup   business intelligence   cms   database   finanza   framework   integrazione   java   linux   mysql   network management   office/business   php   project management   supporto allo sviluppo   virtualizzazione   voip   vpn